La Capriata – Ristorante Senza Glutine a Bologna

Viaggiando passo spesso per Bologna.

Solitamente è una tappa più che veloce nell’attesa di un cambio del treno.

Questa volta, però, abbiamo deciso di fermarci un po’ di più per mangiare qualcosina e fare un giro in centro.

Avevamo prenotato i posti in treno in modo tale da arrivare insieme: io da Torino, lui da Salerno.

Peccato che l’arrivo previsto in stazione a Bologna era per le 14!

Orario abbastanza problematico per il pranzo!

Così mi sono data alla pazza ricerca dei migliori posti in cui mangiare cibo tipico, senza glutine ed aperti per quell’ora…

Quando si dice fare di necessità virtù!

E siamo stati molto fortunati: La Capriata, non solo fa orario continuato, ma vi si mangia anche che è una meraviglia!

Fa parte del circuito AIC, che è sempre una garanzia quando si parla di senza glutine, ed ha un menù a parte per noi celiaci che è molto vasto.

Abbiamo pensato di assaggiare ovviamente qualcosa di locale!

Infatti abbiamo preso le crescentine, chiamate anche gnocco fritto, accompagnate con un misto di salumi.

Le crescentine sono pasta fritta, in abbondante strutto di maiale, dall’aspetto molto gonfio.

Fantastiche!

La Capriata – Crescentine Senza Glutine

Come primi invece abbiamo scelto le immancabili tagliatelle al ragu bolognese e un piatto di tortelloni burro e salvia.

Qui ovviamente c’è un dibattito assai acceso: io ho preferito i tortelloni, anche se le tagliatelle erano comunque ottime.

Lui d’altro canto poteva essere d’accordo con me? Ovviamente no!!

Tutto meraviglioso e buonissimo.La Capriata si trova nella Corte Isolani, a due passi dalle due Torri, nel pieno centro bolognese. Il locale è molto curato. Noi siamo stati all’esterno ed è stata un’ottima scelta: luminoso e fresco. Ci siamo sentiti coccolati dall’ottimo staff che ha saputo rispondere a qualsiasi nostra curiosità.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto